mercoledì 20 marzo 2013

Concentramento CIS Sicilia 2013

Si è concluso il 3° concentramento siciliano, svoltosi dal 15 al 17 marzo presso il President Park Hotel di Aci Castello (CT), come nelle passate edizioni la partecipazione è stata buona con la maggior parte dei circoli siciliani presenti. Nei 3 giorni di gara si sono sfidate tutte le squadre dalla serie A2 in giù, la novità del 2013 è stata l'introduzione della variazione elo anche nel girone unico di promozione.

CIS 2013 Sicilia

Rispetto al 2012, si è visto un miglioramento per quanto riguarda la sede, ma il materiale utilizzato nel torneo di promozione , a mio avviso, era inadeguato per un torneo di questa importanza.

Nell'ultimo giorno di gara è da segnalare uno spiacevole episodio, durante la partita Marzaduri M.-Sileci S.
l'arbitro a causa di un litigio è stato costretto a dare lo 0-0 nella partita e squalificare il secondo dalla manifestazione.

Qui di seguito le squadre che hanno conseguito la promozione :

A2.8  CPS BANCA NUOVA          promossa in A1
B.16  Al Cantara 1                           promossa in A2
C.29  Amici della Scacchiera Erice promossa in B
C.30  Kodokan A                             promossa in B
C.31  CPS Palermitano                    promossa in B

Conseguono la promozione in serie C, dalla promozione :

Centro Scacchi Aci Castello
Scacchistica Etnea A
Al Cantara 4
Pippo Fasino
Al Cantara 3
Amatori Scacchi CT 3


Classifiche
Serie A2 Girone 8 punti 1 2 3 45 6
CPS Banca Nuova 9 X 1 2 2 2 2
Paolo Boi Siracusa 9 1 X 2 2 2 2
La Cuba Palermo 4 0 0 X 1 1 2
Centro Studi Test Palermo 3 0 0 1 X 2 0
Blacknighteam Gioiosa 3 0 0 1 0 X 2
Rapax Horses 2 0 0 0 2 0 X

SerieB Girone 16 punti 1 2 3 4 5 6
Al Cantara1 9 X 2 1 2 2 2
TE.DE.A.Cavallaro Giarre 7 0 X 1 2 2 2
LilybetanaScacchi 6 1 1 X 1 1 2
ASDEnzo Crea 5 0 0 1 X 2 2
MonrealeseIpercoop La Torre 2 0 0 1 0 X 1
BagheriaA 1 0 0 0 0 1 X

SerieC Girone29 punti 1 2 3 4 5
Amicidella Scacchiera - Erice 8 X 2 2 2 2
SigelMarsala - Lilybetana Scacchi A 6 0 X 2 2 2
CPSBanca Nuova 4 0 0 X 2 2
CentroStudi Test Palermo A 1 0 0 0 X 1
Arcobaleno 1 0 0 0 1 X

SerieC Girone 30 punti 1 2 3 4 5 6
KodokanA 9 X 2 2 2 1 2
AmatoriCT 1 6 0 X 2 2 0 2
A.S.D.Alberto D'Izzia - Modica 5 0 0 X 1 2 2
AlCantara 2 5 0 0 1 X 2 2
A.D.Circolo Scacchi Giarre 5 1 2 0 0 X 2
Acireale 0 0 0 0 0 0 X

Serie C Girone 31 punti 1 2 3 4 5
CPS Palermitano 7 X 2 1 2 2
ACSD Leonardo Favara 5 0 X 2 1 2
Lilybetana Scacchi B 4 1 0 X 2 1
Arcadia Partanna 3 0 1 0 X 2
Centro Studi Test Palermo B 1 0 0 1 0 X
Promozione
ID Team punti 1
2
3
4
5
7 CENTRO SCACCHI ACICASTELLO 10 2 (15) 2 (1) 2 (13) 2 (9) 2 (6)
1 Scacchistica Etnea A 8 2 (19) 0 (7) 2 (21) 2 (2) 2 (11)
18 Alcantara 4 8 0 (11) 2 (4) 2 (10) 2 (8) 2 (3)
6 Pippo Fasino 7 2 (20) 2 (14) 2 (3) 1 (11) 0 (7)
11 Alcantara 3 7 2 (18) 2 (10) 2 (9) 1 (6) 0 (1)
14 Amatori Scacchi CT3 7 2 (12) 0 (6) 1 (17) 2 (15) 2 (19)
3 AS del Mela 6 2 (16) 2 (5) 0 (6) 2 (13) 0 (18)
5 Kokodan B 6 2 (17) 0 (3) 0 (8) 2 (23) 2 (2)
8 Leonardo Favara Pedoncio 6 2 (4) 0 (9) 2 (5) 0 (18) 2 (15)
13 CPS Cogefa 6 2 (21) 2 (23) 0 (7) 0 (3) 2 (17)
16 Acireale 6 0 (3) 0 (2) 2 (22) 2 (4) 2 (9)
12 Amatori Scacchi CT2 5 0 (14) 1 (17) 0 (15) 2 (24) 2 (10)
19 Scacchistica Etnea B 5 0 (1) 1 (15) 2 (24) 2 (10) 0 (14)
2 Asdec Bis 4 0 (10) 2 (16) 2 (23) 0 (1) 0 (5)
9 Grammichele B 4 2 (24) 2 (8) 0 (11) 0 (7) 0 (16)
17 ASD Cielo d'Alcamo Scacchi 4 0 (5) 1 (12) 1 (14) 2 (21) 0 (13)
21 CPS Amici Veri 4 0 (13) 2 (22) 0 (1) 0 (17) 2 (4)
15 Centro Scacchi Palermo 3 0 (7) 1 (19) 2 (12) 0 (14) 0 (8)
23 Chessmate Squirrels Bag 3 2 (22) 0 (13) 0 (2) 0 (5) 1 (0)
24 Chessmate Junior Bagheria 3 0 (9) 1 (0) 0 (19) 0 (12) 2 (22)
10 Lilybetana Scacchi C 2 2 (2) 0 (11) 0 (18) 0 (19) 0 (12)
4 Leonardo Favara Pedoncino 1 0 (8) 0 (18) 1 (0) 0 (16) 0 (21)
22 Chessmate Girls Bagheria 1 0 (23) 0 (21) 0 (16) 1 (0) 0 (24)
20 ASD Scacchistica Noto (W) 0 0 (6)









Album Fotografico : CIS 2013 SICILIA

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Nessun commento? Possibile? Comincio io:
prima di passare alle note negative bisogna comunque riconoscere che è stata indovinata la sala da gioco adibita nella sala conferenze del President Park Hotel. Detta sala aveva la capacità di ospitare contemporaneamente tutti i giocatori, dando un’ampia visione di tutte le categorie impegnate nella competizione (unica nota negativa, ad onor del vero, è stata la Sala Analisi: troppo piccola e lontano, due piani, dalla sala da gioco).
Un voto sufficiente va dato al ricambio d’aria che almeno stavolta c’era (siamo rimasti ancora nel dubbio per gli ambienti in cui si sono svolte le Nazionali Giovanili di Kastalia). Sufficienza stentata però, giacché il ricambio d’aria era garantito nella quantità (e velocità) prevista dall’originaria destinazione d’uso dell’ambiente che è quello, appunto, delle conferenze, la cui attività è notoriamente diversa da quella del gioco degli scacchi. Molte persone accusando una “mancanza d’aria” sono uscite fuori ad ossigenarsi. Ma quando capiremo che siamo affiliati al Coni grazie alla ragione, scientifica, che durante l’attività scacchistica bruciamo più ossigeno di quanto non lo faccia uno spettatore durante una conferenza sulla vita dei lombrichi?
DaniLeo

Anonimo ha detto...

Passiamo adesso agli aspetti negativi.
Al penultimo turno, durante il gioco, scoppia una diatriba tra due giocatori successivamente identificati, a voce di popolo, come “il Provocatore” ed “il Provocato”: uno è simpaticamente noto, l’altro è giovane e (come tutti i giovani, soprattutto se provocati) focoso. Sembrerebbe che il giovane abbia chiesto all’avversario il rispetto di qualche procedura regolamentata ottenendo invece, in tutta risposta, delle provocazioni a cui il giovane è però caduto con risposte impulsive. La discussione è trascesa ed ha coinvolto gli antenati di ciascuno di loro, cosa grave, fino alla terza generazione. Toccata quest’ultima, l’arbitro decide che è stato oltrepassato il segno ed interviene con il provvedimento di annullamento della loro partita e forse, anche, con dei provvedimenti a livello personale ed individuale (non è dato saperlo). “Il provocatore” ha però irruentemente insistito ed è scattata la sua sospensione anche per il turno successivo; la sua squadra a questo punto, dignitosamente e sportivamente si ritira.
La riflessione che ne se segue è questa: in una competizione a squadre basta prendere provvedimenti individuali? Non andava subito presa una decisione atta a penalizzare le due squadre? Che differenza c’è, allora, tra la competizione a squadre e quella a carattere individuale?
Confesso, prima di ieri non avevo alcuna esperienza di un CIS, ma una cosa l’ho capita subito: magari non è scritto nei regolamenti, ma lo spirito della competizione deve essere quello di appartenenza ad una squadra rappresentata dal suo Capitano. Ogni giocatore deve far riferimento ad Esso, anche ad esempio, se chiedere o no la patta all’avversario. Il Capitano deve aver l’obbligo ed il dovere, di tenere ferma la disciplina della squadra; sua è la responsabilità del comportamento dei giocatori e questi sono tenuti a comportarsi bene … per il bene della squadra. Ne deduco che i provvedimenti presi ieri siano stati presi con un ottica troppo “Individuale” e poco “collettiva”. Un atteggiamento consono allo spirito della competizione l’ho trovato, invece, nei componenti della squadra del “Provocatore” che dispiaciuti di quanto è successo, hanno collegialmente deciso di ritirarsi dal torneo.
Forse andava dato subito un punto di penalizzazione o in alternativa, andavano, immediatamente, squalificati ambedue contendenti dai successivi turni, penalizzando così le rispettive squadre a giocarli con una scacchiera vuota.
Auguro a tutte le squadre di salire sempre più di categoria fino a tagliare traguardi europei, ma dubito che nelle competizioni del nord ci si possa comportare nella maniera di ieri, anche se si è dei bravi giocatori, non importa se si è provocatori o provocati. E non basta premiare la squadra che abbia dimostrato il maggior valore tecnico, va anche riconosciuto il senso della responsabilità di ogni giocatore e del Capitano che deve, anche autoritariamente, imporre una disciplina.
DaniLeo

Anonimo ha detto...

Passiamo infine alla seconda nota negativa. Ho trovato deludente la mancanza di premi. Intendiamoci subito: personalmente sono stufo di collezionare a casa inutili coppe (preferisco avere in premio un bel libro), ma penso che nel caso del Cis la questione sia diversa. La coppa in questo caso serve a suggellare, nel tempo, il successo di un gruppo di persone. La si tiene esposta (insieme ad una fotografia del gruppo vincitore) all’interno del circolo insieme ai gagliardetti delle società incontrate (a proposito: un plauso di merito al Galatea Scacchi, unico Circolo che ha pensato a ciò!)
Sono rimasto deluso della mancanza di fantasia dell’organizzazione. Mi si dirà:
No, non giustifica. Nel calendario è stato forzato un discutibile torneo lampo che ha stancato un quarto dei giocatori tenendoli impegnati fino alla mezzanotte. Tecnicamente molto poco educativo, direbbe qualche Personal Trainer del nord. Però avrei giustificato il Torneo Lampo se questo fosse stato usato affinché, con i soldi dell’incasso (50 giocatori per 10 euro= 500 euro), si fossero comprati i premi per il Campionato in corso. Invece niente. Perché non lanciare l’idea, allora, di far portare, ad ogni Circolo un Premio , anche di natura diversa l’uno dall’altro? Magari avremmo potuto riconoscere un premio … al premio più bello!
Sponsor, nulla? … e l’albergo…? Non si poteva porre una condizione di sponsorizzazione all’albergo?
Ultima cosa negativa (che registro, invero, ad ogni manifestazione): basta con le celebrazioni dei fasti dell’”Ancient Regime” ! se continuiamo a guardare indietro dicendo sempre: non andremo mai avanti ed invecchieremo male.
DaniLeo

Anonimo ha detto...

se continuiamo a guardare indietro dicendo sempre: non andremo mai avanti ed invecchieremo male.
DaniLeo

Mario Santagati ha detto...

Sono d'accordo con "Dani Leo" sul discorso dei provvedimenti disciplinari che nel contesto del campionato a squadre dovrebbero riguardare anche le squadre, a maggior ragione nell'episodio incriminato che vedeva coinvolti addirittura i due "leader" e capitani delle rispettive squadre di club, ma si sa che gli arbitraggi negli scacchi sono sempre un pò morbidi, difficile vedere cartellini sventolati, finalmente almeno si è vista una giusta espulsione, certo si doveva fare di più hai pienamente ragione. Condivido anche che bisognerebbe finirla con il tirarla per le lunghe con questo elogio all"Ancient Regime" anche se forse è tutto figlio dei tempi.

Salvatore Santagati ha detto...

>Nessun commento? Possibile? Comincio io:

Ciao Danileo, è presente un commento su Facebook se ti puo interessare
https://www.facebook.com/ChessLog/posts/343005059144454

La stessa cosa che mi sono chiesto io, quando è stato radiato Loris Cereda, accusato di aver imbrogliato in un campionato a squadre, anche in quel caso mi sembra che non si siano presi provvedimenti per la squadra del presunto giocatore "dopato".

Anonimo ha detto...

Caro DaniLeo, mi dispiace , ma non sono d'acordo sulla mancanza di fantasia dell’organizzazione. Era prevista Venerdì sera una esibizione di un gruppo di artisti , un mago + 3 cantanti + 2 ballerini campioni italiani juniores , il tutto con la modica cifra di € 8 ed € 5 per i ragazzi. Ho dovuto annullare l'esibizioni , perchè ci sarebbero state solo una decina di spettatori.Per inciso ho dovuto sborsare € 150 come rimborso spese . Il Torneo Lampo , che dalla partecipazione (54 giocatori ) si evince che è stato apprezzato , era previsto nel concentramento . Siccome la matematica non è un'opinione l'incasso di circa € 500 è servito per pagare il montepremi di € 400 + le coppe . Ah !! dimenticavo , la coppa della squadra prima classificata nel girone di Promozione l'ha messa a disposizione l'organizzazione , che comunque non era tenuta a elergire premi alle squadre promosse , perchè vorrei ricordare che non stiamo parlando di un torneo, ma del Campionato Italiano , che è di competenza della Federazione .
Carlo Vella

Posta un commento

Disclaimer

ChessLogger non si assume alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti che vengono pubblicati dai lettori, sia firmati che in forma anonima. La responsabilità di quanto scritto ricade esclusivamente su chi lascia il commento.
Tuttavia, viste le normative vigenti in materia, ChessLogger si riserva il diritto di cancellare
commenti che ledano l'immagine altrui, o che non siano conformi alla
politica di questo sito
.
In particolare non sono consentiti:

- messaggi pubblicitari a scopo di lucro
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi
italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
- messaggi non inerenti al post
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi con contenuto razzista o sessista

Prodotti piu venduti ( scacchiere e orologi )

Libri piu venduti